< < < HOME

17.09.2012

Silvio Tarchini:"Siamo un'azienda al servizio del turismo". MA PENSA...

Silvio Tarchini al dibattito su RsiLa2 ha detto testuale: "Siamo un'azienda al servizio del turismo". MA PENSA, ED IO CHE PENSAVO CHE FOSSE AL SERVIZIO DEL SUO BORSELLO E DI QUELLO DELLE RICCHISSIME MULTINAZIONALI DELLA MODA CHE LUI SERVE CON IL FOZZZTAUN!

Lalla Latoya Telma Martignoni:
YOH!!!


Alessio Arigoni:
Una vita passata per negozi, outlet e grandi magazzini è orribile, egoista, povera e infine non ha senso di esistere. Il consumismo sfrenato e lo sfruttamento insensato e senza limiti delle risorse planetarie stanno portandoci stupidamente verso l'estinzione e riempie il globo di spazzatura e di persone sfruttate indegnamente. Ecco perché sono contrario all'apertura dei supermercati di ogni tipo la domenica. Mettiamo un freno a questa ideologia che rende brutto l'essere umano. Pensiamo alle famiglie che, come dei manzi da carne, passano le domeniche al Bennet! Con che valori crescono i propri figli? Senza pensare ai negozietti a conduzione famigliare del centro città che si stanno estinguendo. Peccato, perché garantiscono la "biodiversità" del mercato.


Il Gip:
Certo, peccato che a parecchi fra i dipendenti al servizio del consumismo sfrenato "piaccia" lavorare anche di domenica. Senza dimenticare tutti i servizi più o meno essenziali al servizio di tutti anche di domenica. Chi sarebbe disposto, per ideologica parità di trattamento, a rinunciare a polizia e Sanità di domenica?


Selene Cavalieri:
con la chiusura della domenica avremo 150 minimo lavoratori disoccupati in piu.. fare shopping la domenica é una scelta.. non un obbligo.. molti vengono da lontano.. non sarebbe fattibile altri giorni...


Alessio Arigoni:
Ma smettetela di preoccuparvi dei poveri lavoratori che per UNA DOMENICA perderebbero il lavoro (per colpa del padrone che non gli basta arricchirsi sfruttandoli per 6 giorni!) o di quanto sono felici di lavorare quando tutti vanno al fiume a divertirsi. NON CI CREDE NESSUNO! Io pur facendo un lavoro che amo moltissimo non sono sempre felice di lavorare regolarmente il venerdì sera, il sabato e la domenica, quando la mia partner ed i miei amici sono liberi. Senza contare i venditori che hanno figli.


Alessio Arigoni:
Poi anche i lavoratori delle pelliccerie adoravano il loro lavoro eppure l'hanno perso nell'indifferenza generale. Stessa cosa ma con altre dinamiche per i calzolai. Sarà così per i lavoratori delle centrali nucleari e spero vivamente per quelli che costruiscono le mine antiuomo.




Monica Luisoni:
A me sta benissimo che il Fox Town chiuda la domenica. Nel mendrisiotto non si respira piu a causa del traffico parassitario; che ci lascino in pace almeno un giorno alla settimana!!!! E poi Tarchini la smetta di dire panzanate : il suo centro commerciale con il turismo centra come i cavoli a merenda! Ai fanatici dell' abitino firmato non importa niente del Museo Vela, delle processioni storiche o di mangiare un formaggino in Val di Muggio. Vengono, inquinano, spendono e tornano a casa intasandoci le strade. Basta con il ricatto borghese dei posti di lavoro! Le ore di lavoro che perdono la domenica possono benissimo recuperarle im settimana aprendo agli stessi orari degli altri centri commerciali anzichè alle 11.00. Mó basta!


Marco Buffone:
Prima di tenere aperto i festivi e le domeniche, bisognerebbe regolamentare gli orari di lavoro x proteggere i lavoratori dai datori e da loro stessi. Fosse x me chi vuole potrebbe tenere aperto 24 ore al giorno, ma con personale che dopo 8.30 ore lavorative sia obbligato a smette, senza straordinari o deroghe alcune. Caso contrario ci sarebbe gente che lavorerebbe oltre l'orario fino a rovinarsi la vita. Questo penso che in parte potrebbe aiutare creando posti di lavoro. E più importante ancora, proteggere i domiciliati dalla concorrenza frontaliera, quindi stabilire minimi salariali che siano favorevoli ha entrambe le parti. Evitare che il frontaliero sia assunto solo x risparmio e non per le sue capacità.


Monica Luisoni:
E smettiamola anche con la favola dell' "indotto economico" generato dal Fox: decine di piccole attività commerciali locali sono state stritolate da questo mostro di negozio! Nella sola Mendrisio sono sparite, in centro paese, attività storiche importanti, che facevano parte della cultura locale (pensiamo alla Manor per esempio, che occupava tra l' altro l' edificio ristrutturato della vecchia filanda). Gli utenti del Fox Town non consumano niente di niente al di fuori di quelle mura! Ed io personalmente non conosco un solo residente nel mendrisiotto che sia occupato in quell' impresa. Occupiamoci, se proprio vogliamo, di tenere aperti alla domenica i servizi importanti: pensate ad esempio ai servizi psicosociali, ai centri diurni per anziani o malati psichiatrici, che chiudono alle 17 del venerdi, lasciando abbandonata una fascia debole della popolazione. Cosa se ne fa il malato che avrebbe bisogno di sostegno alla domenica del FoxTown?


Enea Gobbi:
non ho letto tutto ma per me i negozi alla domenica DEVONO restare chiusi, Fox Town compreso. Cazzarola con tutte le cose e i posti magnifici che abbiamo in Ticino per attirare il turismo abbiamo bisogno del Fox Town? Siamo propri messi male. Tra l' altro il Fox Town se dovesse chiudere alla domenica state sicuri che non se ne andrä di certo, semplicemente qualche pullmann di giappo invece che arrivare di domenica arriverà al sabato. Ma pazzesco il casino che si sta facendo per dei bambela che vogliono comperarsi delle scarpe e vestiti vari firmati a basso prezzo. Anche i vari negozi tipo coop e Migros se rimangono chiusi la domenica la gente non è che muore di fame!!! Piuttosto alla domenica teniamo aperti alcuni uffici di tutta quella gente che è favorevole alle aperture domenicali!!!

"Politica e attivismo" . Altri articoli della stessa categoria

Webdesign by Toast Communication Lab